Racconti di pazienti

Con la Terapia delle 3 sedute trattiamo quotidianamente ed esclusivamente pazienti affetti da fobia del dentista oppure persone che soffrono di nausee estreme o problemi dentali gravi.
Trattamento in anestesia generale   un sorriso nuovo senza paura   specialmente per pazienti fobici del dentista
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

La nostra paziente S.F. dalla Germania è stata trattata con la terapia delle tre sedute nel periodo prenatalizio 2018. La sua lettera trasmette ai nostri pazienti fobici tanto coraggio e li motiva a fare una semplice consultazione da noi.

Gentile staff del Gentle Dental Office Group,

OGNUNO DI NOI HA UNA DATA PRECISA CHE GLI HA CAMBIATO LA VITA – la mia è il 22.11.2018. Questo è il giorno in cui ho avuto il mio appuntamento T1 a Berlino con il Dr. med. dent Michael Leu.

La mia storia è sicuramente simile alle tante altre storie che si possono leggere sul sito. Il sito l’ho ispezionato per anni in lungo e in largo, ho guardato i servizi sul dott. Leu su Youtube – e ogni volta dicevo a me stessa che ciò che gli altri sono riusciti a fare, devo e voglio farcela anch’io. La spirale di paura e vergogna si dilatava sempre più, quando si parlava di dentisti, me ne stavo in silenzio, uscivo dalla stanza ed ero infinitamente triste. Non ero neanche in grado di parlare con qualcuno della mia paura – nemmeno con mio marito. Anche questo fattore mi rendeva triste e mi riempiva di rabbia, perché questa maledetta paura mi teneva così in pugno e io non riuscivo ad essere più forte. Nella mia vita privata o lavorativa sono una persona molto razionale – e proprio questo rendeva le cose così difficili, la paura aveva il potere assoluto su di me.

All’inizio di novembre 2018 ho scritto una mail e ho ricevuto immediatamente una telefonata e da quel momento avevo deciso per me stessa: voglio affrontare il trattamento e il più rapidamente possibile! Il 22.11.2018 sono stata al primo appuntamento. Sono andata da sola con la macchina a Berlino, ho ascoltato della musica allegra e ho cantato a squarciagola. Sono arrivata nello studio, 10 minuti dopo è arrivato anche il dott. Leu e abbiamo parlato tranquillamente – mi sono sentita sollevata. Mi sono meravigliata di me stessa, sono riuscita a parlare con lui dei miei denti, di com’è nata la mia paura e poi è arrivato quel momento – voleva vedere i miei denti e fotografarli. Nessuno prima di allora ha potuto guardarmi in bocca, ma al dott. Leu gliel’ho permesso e non avevo nemmeno più il batticuore. GRAZIE – non so cosa abbia fatto con me – ma ha funzionato.

In seguito è stato elaborato un piano di trattamento e dei costi e alcuni giorni dopo l’ho anche ricevuto per mail. Adesso ce l’avevo nero su bianco quello che mi sarebbe aspettato al T2. 9 giorni dopo il T1 è stato il mio grande giorno – sabato il 01.12.2018 a Berlino dalla dott.ssa Birch e dott.ssa Fonferek-Levy. Alle ore 8:30 in punto mio marito ed io eravamo davanti allo studio. Nel frattempo avevo svelato questo segreto a mio marito – e lui ha reagito in modo fantastico e mi ha supportato subito. Lui ha accettato la mia paura come una malattia del tutto normale.

Mi sono accomodata su una poltrona da dentista preriscaldata, tutti erano comprensivi e mi hanno trasmesso la sensazione: niente paura, sappiamo quello che facciamo, già lo abbiamo fatto tante volte. E così mi sono addormentata velocemente. Dopo 5 ore e 50 minuti il trattamento era concluso - ero ancora molto annebbiata per l’anestesia ma ho tastato subito tutto con la lingua. Non avevo dolori anche se in bocca avvertivo le ferite, i fili di cucitura e la protesi provvisoria. Volevo guardare subito nello specchio – nessun gonfiore. Dopo due ore di supervisione sono potuta rientrare a casa. Quella sera eravamo stati invitati a cena da amici – preventivamente avevo disdetto. Il nostro viaggio in macchina è durato circa 2 ore e io mi sentivo benissimo, per cui ho chiamato la mia amica e le ho confermato la cena. Siamo andati direttamente dai nostri amici. Per precauzione ha mangiato solo la zuppa. Ero così orgogliosa. La notte non sono riuscita a dormire visto che avevo già dormito tutto il giorno. La domenica ho fatto degli impacchi freddi come mi era stato raccomandato, per paura che potesse davvero comparire qualche rigonfiamento o dolore – ma NIENTE.

Lunedì sono andata di nuovo in ufficio. Il 14.12.2018 ho poi ricevuto la mia protesi. Avevo ancora un po’ di paura ma quest’appuntamento lo volevo affrontare in piena coscienza senza nessuna anestesia locale. Quasi 2 ore sulla poltrona da dentista, ma anche questo l’ho superato.

Voglio ringraziare tutti – in particolare il dott. Leu, la dentista che ha effettuato l’intervento dott. ssa Birch e l’anestesista dott.ssa Fonferek-Levy e l’ assistente (il cui nome purtroppo ho dimenticato). Volevo anche ringraziare tutti quelli dell’organizzazione – è stato un ottimo lavoro di squadra. In ogni momento del periodo di trattamento (22 giorni dal T1 al T3) sono stata consigliata professionalmente, mi sono sentita compresa e mi hanno trattata molto bene, nonostante i brutti denti che avevo, che adesso appartengono al passato.

Posso assicurare a chiunque che si può vincere questa paura insieme a questo staff – GRAZIE.

Cordiali saluti

S.F.

La Signora K.T. della Sassonia è stata trattata a febbraio 2018. Nel suo caso è stata necessaria l' estrazione di tutti i denti. Il giorno stesso dell'intervento è tornata a casa coi suoi nuovi denti. Il 22 ottobre 2018 abbiamo ricevuto la seguente lette

Buongiorno Signora Großmann,

ci è voluto parecchio, ma non mi sono dimenticata di Lei. Ecco la mia testimonianza: Prima di tutto vorrei dire come premessa a tutti i pazienti che soffrono di fobia del dentista, che è un passo di cui non si pentiranno.

Il metodo della Terapia delle 3 Sedute è per me unico e allo stesso tempo geniale.

Dopo molti anni di ricerca di una strada adatta a me per tornare ad avere dei denti in ordine ero quasi disperata. Una normale visita dal dentista era dopo le tante esperienze dolorose e le delusioni passate per me assolutamente impossibile. La paura e la vergogna erano semplicemente insopportabili.

Poi trovai in internet il Dott. Leu e il suo metodo di trattamento. Suonava persino per me "in qualche modo" fattibile, in quanto il primo appuntamento era un semplice colloquio.

Ci ho riflettuto per un bel po' (rifletterci non significa poi mica per forza andarci). 3 mesi dopo ho preso il coraggio a due mani e ho scritto al Dott. Leu. Ricevetti il giorno dopo subito una risposta.

Con molta empatia fui incoraggiata a prendere il primo appuntamento del trattamento. Un bagno di sentimenti contrastanti seguì a questo passo e finalmente mi trovai di fronte al Dott. Leu, il quale in modo concreto e preciso mi spiegò quali metodi di trattamento si confacevano al mio caso e quali sarebbero stati i costi.

Tornata a casa mi sono occupata in primo luogo del finanziamento e ho concordato il successivo appuntamento.

Cosa dovrei dire: ero semplicemente entusiasta del risultato, al mattino arrivare con i miei denti distrutti e alla sera tornare a casa con i miei nuovi denti. Non credevo nemmeno lontanamente che una cosa simile potesse essere quasi indolore. Ma è proprio così.

Anche il team del Dott. Leu è eccelso. Qualsiasi domanda o problema o altro possa insorgere, non si è mai lasciati soli, anche quando la paura è davanti a tutto o quando durante l'intervento si vuole un certo distacco non si è mai lasciati soli.

Grazie mille per questo. Oggi posso tornare a ridere e non mi devo più nascondere. E' semplicemente una nuova vita.

Concordo con la pubblicazione della testimonianza.

Grazie infinite e un carissimo saluto a tutti

K.T. da E.

La Sig.ra K.G. dall`Astria ha sofferto molti anni della sua odontofobia ed è stata trattata nel marzo 2018 dal Dott. Leu con la Terapia delle 3 Sedute. All`inizio di novembre abbiamo ricevuto questa lettera da lei.

È venuto il momento già da un bel po` di ringraziarvi TUTTI una volta per tutte per bene e di tutto cuore!

Prima di tutti ovviamente il Dott.Leu per la meravigliosa assistenza e per le spiegazioni comprensive ed empatiche del primo colloquio e dopo l`intervento e naturalmente il Dott. Leu nella sua funzione di dentista specializzato in fobia del dentista con un`enorme conoscenza e capacità empatica nei confronti di persone affette da fobia del dentista, che non vengono prese in considerazione da casse malattia, assicurazioni, dal cattivo sistema in generale, situazione che fa del Dott. Leu l`ancora di salvataggio, l`ultima speranza possibile. Egli `e riuscito a mettere insieme le importanti componenti psichiche e a farne un tutt`uno con un metodo di trattamento unico, con lo scopo di liberare gli ostaggi di questa fobia e di ridar loro inoltre la salute a livello orale, ripeto, unico!!!!!

Unico e empatico come lui è naturalmente il suo team, vorrei menzionare in particolar modo la SIg.ra e e il Sig. Herold, che dalle prime telefonate hanno saputo darmi fiducia e sicurezza in una situazione che sembrava senza via d`uscita. GRAZIE!

Allo stesso modo la Sig.ra Kubalski, che con la sua mail di contatto comprensiva che mi ha saputo incoraggiare a compiere questo enorme passo e ad affidarmi a dei veri professionisti. GRAZIE INFINITE!

Un grandissimo sincero ringraziamento al Dott. Rachfahl, il quale in quanto anestesista si è occupato di me con una premura fin`ora mai vista, prima telefonicamente e poi personalmente presso l`ambulatorio di Vienna. E` stato lui ad accorgersi della mia carenza di emoglobina e ferro, che ora possono essere curati. GRAZIE INFINITE!

Inoltre uno straordinario grazie va al Sig. Ribaric per i miei meraigliosi denti nuovi, in tutto e per tutto piu` belli dei miei veri denti, sono pienamente soddisfatta del mio viso e della mia presenza in generale grazie alla sua professionalità e il mio sorriso smagliante è finalmente riapparso: Grazie!

E questo PERCORSO insieme a voi tutti mi ha portato alla mia dentista attuale, la Dott.ssa Gassner di Vienna, la quale in modo inimmaginabilmente professionale si è occupata del mio intervento di 7 ore, si è occupata di me anche in seguito in modo premuroso ed empatico ed è diventata la mia dentista di fiducia. Non avrei mai pensato di varcare la soglia di un ambulatorio dentistico volentieri e di mia spontanea volontà, la Dott.ssa Gassner con il suo fantastico team femminile ci sono riusciti e voi tutti del Gentle Dental Office mi avete mostrato la strada!

Per tutto questo purtroppo non trovo un`espressione appropriata nella lingua tedesca che quanto meno si avvicini a far comprendere quanto la mia qualità di vita grazie a VOI TUTTI sia migliorata e come siate riusciti a liberarmi da quell`enorme nuvola nera che mi ha accompagnata per anni, posso solamente dire GRAZIE, e in quanto forte credente cristiana sono convinta che questa strada che mi ha portata fino a voi mi sia stata mostrata dal nostro Creatore e Salvatore Gesù Cristo, che mi ha permesso in questo modo di vivere questo personale miracolo, GRAZIE!!!

Carissimi saluti dall`Austria,

Vostra K. G.

Il Dott. E. di Graz, manager, felicemente sposato, sarebbe felice, se non fosse per la sua fobia del dentista, che limita la sua qualità di vita sempre più. Nel settembre 2018 si è sottoposto al nostro trattamento, ecco la sua testimonianza.

In sé e per sé sono una persona razionale, che ha la propria vita sotto controllo. Nella vita lavorativa sono manager, in quella privata sono felicemente sposato e ho due figli.

Se non fosse per la mia fobia dentale, per la quale devo ringraziare un´”empatica” dentista della mia infanzia. Il risultato è stato che per 43 (!) anni non sono mai più andato dal dentista e nemmeno ho mai messo piede in un ambulatorio dentistico. 43 anni durante i quali ho osservato come i miei denti a mano a mano marciscono, duranti i quali sapevo che era urgentissimo intervenire, ma non RIUSCIVO ad andarci. Una semplice trasmissione televisiva sul tema di un intervento dentistico mi faceva cambiare canale, quando gli amici parlavano di dentisti cambiavo argomento oppure me ne andavo con una scusa. È insopportabile! Grazie a Dio i denti anteriori sono i meno colpiti. Dietro la storia è diversa. A poco a poco muore un dente, dolori, ma bisogna sopportare. A volte si sputa un pezzo di dente, anche lì bisogna andare avanti. Alla fine ho trovato www.zahnarztangst.at (la versione austriaca di www.paura-del-dentista.eu ), ma anche questo sito è insopportabile. Ora, nel 2018, so per certo una cosa: per prima cosa cadranno i denti davanti, e poi avrò un problema sociale. Quindi torno su zahnarztangst.at. Il formulario di contatto, non appena schiaccerò Enter, verrà inviato…Ma non appena schiaccio Enter, è come se un enorme peso sia stato tolto dalle mie spalle, mi sento in qualche modo libero. Questo è successo il 7 maggio 2018. Già il giorno successivo mi ha chiamato la Sig.ra Astrid Müller del Gentle Dental Office. Simpatica, empatica, nessuna domanda martellante, lezione di vita o rimprovero. Un colloquio normalissimo, quasi fra amici. Abbiamo concordato una consulenza, il primo appuntamento, per il 28.06.2018. Prima non riesco, in quanto ho programmato alcune trasferte di lavoro oltremare. In qualche modo ho la sensazione che se vado al GDO sia tutto più veloce. Forse si preoccupano del fatto che io abbia troppo tempo per riflettere e che mi venga paura.

Da ora la mia strategia personale diventa adesso vado avanti, non si torna più indietro!

Parte di questa strategia fu anche la decisione di non tornare mai più a surfare sulla pagina zahnarztangst.at. Mi ero già informato a sufficienza prima e volevo evitare di “riflettere” ulteriormente.

Il 28 giugno si avvicinava rapidamente, ma grazie a Dio avevo così tanto da fare al lavoro, da non avere molto tempo rimanente per ripensare al mio progetto.

A dirla tutta facevo fatica ad addormentarmi a volte in quanto avevo molti pensieri. Mi stupisco di me stesso al pensiero di quanto ero rilassato il giorno prima del primo appuntamento.

Nel frattempo avevo informato anche mia moglie. La sua comprensione è stata per me una grande benedizione, non dovetti spiegare nulla né giustificarmi. Questo concordato giovedì ci recammo dunque nel centro di Graz. Primo appuntamento alle ore 12:00. Mia moglie mi ha accompagnato fino all`entrata e se ne è andata a fare una passeggiata. Varcavo ora per la prima volta dopo 40 anni un ambulatorio dentistico. L`orario d`ambulatorio era già finito, non c`era nessun paziente. Non andai lontano. Già nella sala d`attesa fui accolto dalla Dott.ssa Marisa Gassner. Capii immediatamente: nessun camice bianco, nessun rumore di trapano, nessun odore, nessuno strumento, tutto doveva rimanermi alla larga. Un colloquio rilassato, abbiamo riso molto insieme. Poi, seguendo le istruzioni della Dott.ssa Gassner, ho tenuto la bocca aperta con l`aiuto di due specchietti orali e le ha fatto molte foto e preso molti appunti. Poi ha fatto una panoramica in ambulatorio. Infine ha preparato un primo piano di trattamento su quello che probabilmente avrebbe dovuto essere fatto. Dopo pochi minuti chiamò il Dott. Leu in persona, che aveva già ricevuto foto e panoramica e che confermò la diagnosi della Dott.ssa Gassner. Non ero stupito. Entrambi volevano salvare il salvabile, ma era quasi impossibile. Quindi estrazione di tutti i denti e delle radici rimaste. Conquesto si concluse il primo appuntamento, ero impressionato dalla professionalità. Un saluto caloroso e me ne andai con mia moglie in un ristorante.

Alcuni giorni dopo mi chiamo la Sig.ra Grossmann della GDO. Dovevo fare una tomografia volumetrica digitale, una panoramica 3D di entrambe le arcate, dalla quale il tecnico oltre ad altre cose doveva giudicare la presenza sufficiente di osso per impiantare. Inoltre dovevo fare un esame del sangue per controllare il livello di vitamina D3, importante a sua volta nel caso di impianti.

Il 5 luglio ho ricevuto una chiamata da Monaco di Baviera: Il Dott. Klaus Rachfahl si presentò in qualità di mio anestesista. Fu, anche in questo caso, una conversazione rilassata volta a chiarire la mia idoneità all`operazione. A causa dei miei passati problemi cardiovascolari mi è stato richiesto un attestato del mio cardiologo che confermasse la mia idoneità all`intervento. Si prevedeva un`anestesia generale ambulante ed io ero felice, che fossero esclusi possibilmente tutti i rischi.

Dal punto di vista del piano temporale la chiusira estiva del mese di agosto ci ha causato qualche contrattempo. In effetti avrei voluto concludere tutto quanto prima, ma dovevamo organizzare il team operante, me e l`ambulatorio tutto in un giorno. Il giorno stabilito fu infine il 21 settembre 2018, nella terminologia del GDO si trattava del T2 (e nel mio caso contemporaneamente del T3).

Io e mia moglie ci racammo a Vienna due giorni prima. Visita della città, musei, relax. E mi concedo ancora un`eccellente abbondante colazione, non si sa mai, quando sarà la prossima volta…non riuscivo a credere quanto ero rilassato.

Il giorno prima dell`intervento mi sono recato dal tecnico di laboratorio, dal Sig. Ribaric. Nuovamente un`esperienza positiva. Simpatico, efficiente, esperto, empatico. Ha fatto le impronte di entrambe le arcate, dopo 20 minuti aveva finito.

Il 21 settembre abbiamo camminato fino all`ambulatorio nell`ottavo distretto Josefstadt di Vienna. Siamo stati accolti dall`anestesista, il Dott. Rachfahl. Abbiamo rivisto insieme i vari passi dell`anestesia generale, la cui durata massima era stimata di quattro ore. Poi si scambiò il numero di telefono con mia moglie, rimanendo d`accordo di chiamarla un`ora circa prima della fine dell`anestesia.

Mi fu presentato un simpatico operatore, il Sig. Milan Duranovic, e anche la simpatica assistente anestesista del Dott. Rachfahl, venuta a sua volta con lui da Monaco. È venuto anche il Sig. Ribaric, in fin dei conti avrei dovuto svegliarmi con dei nuovi denti. La biografia del Sig. Duranic la conoscevo già da internet, con una reputazione del genere non avevo assolutamente bisogno di preoccuparmi.

Da questo punto in poi non so più nulla. L`anestesia è stata fatta endovena, è durato pochi secondi prima che mi addormentassi. Quando mi svegliai, fui salutato amichevolmente e mia moglie mi raggiunse dalla sala d`aspetto. Quando vidi i miei denti per la prima volta, non potevo credere ai miei occhi. Ero una persona nuova. È così incredibile e meraviglioso avere due file di denti stupendi! Il Sig. Ribaric aveva fatto un lavoro eccellente. Subito e anche più tardi non ho avuto un solo minuto di dolore, da non credere. A questo punto si ?e riso un sacco con l`intero team e mi sono fatto un`infinità di selfies, perché i miei bimbi dovevano subito sapere della mia trasformazione via whatsapp. Non avevo detto loro nulla prima per evitare che si preoccupassero inutilmente. Un`ora dopo la fine dell`intervento fui finalmente rilasciato.

Il giorno successivo rimanemmo ancora a Vienna e ci facemmo travolgere dall`orda di turisti del centro città. Ero così rilassato, ce l`avevo fatta. A mezzogiorno andammo al ristorante turco sulla Goldschmiedgasse, direttamente di fianco alla Stephansplatz. Prudente come sono, ho ordinato per me un Moussaka, ma non ho avuto alcun problema a mangiarlo. Dovevamo fare una tappa necessaria anche alla pasticceria Aida.

Oggi sono trascorse esattamente due settimane dall`intervento. Siedo in un aereo in direzione Napoli e scrivo dal mio tablet. Quasi come terapia finale e ricompensa per il mio coraggio ci concediamo una vacanza sulla Costa Amalfitana e a Capri.

Ringrazio nuovamente di cuore l`intero team, che mi ha permesso di togliermi il più grande fardello della mia vita:

Il Dott.. Michael Leu, La Dott.ssa. Marisa Gassner, Il Dott.. Milan Duranik, Il Dott.. Klaus Rachfahl + Assistente, Il Sig. Stanislav Ribaric

ome anche le Signore del GDO: Sig.ra Andrea Herold, Sig.ra Astrid Kranz-Müller, Sig.ra Melanie Kubalski, Sig.ra Melanie Großmann

Dott. E. da Graz

La Sig.ra G.S. di Lipsia ci ha mandato questa gentile lettera appena due settimane dopo il suo trattamento con la Terpia delle 3 Sedute.

Cara Signora Herold, caro Dr. Leu e carissimo team del Gentle Dental Office

Dopo aver superato il mio appuntamento T2 e T3 del 26 gennaio 2018 vorrei ringraziare di cuore tutti i collaboratori del Gentle Dental Office per l’ottima assistenza e per l’organizzazione in generale della Terpia delle 3 Sedute.

Già dalla mia prima telefonata con la Sig.ra Herold, la quale mi ha spiegato in dettaglio con una calma, obiettività e estrema competenza tutto quanto della Terapia delle 3 Sedute, ho capito che questa sarebbe stata la strada giusta per me per poter tornare a sorridere.

Abbiamo fissato il primo appuntamento con il Dr. Leu a Berlino e la consulenza con lui si è svolta così come illustrato sulla relativa pagina internet del Gentle Dental Office Group. Il Dottore è riuscito a trasmettermi una tale tranquillità e mi ha addirittura lodato per essere riuscita a fare questo passo da sola.

A dicembre 2017 mi è stato comunicato il mio appuntamento dell’intervento previsto per il 26.01.2018. Al solo pensiero avevo una paura enorme e ho di nuovo passato una serie di notti insonni.

Un grazie particolare va all’anestesista, la Dott.ssa Fonferek-Levy, che mi ha chiamata già a dicembre 2017 per spiegarmi le formalità relative all’anestesia. Dopo questa telefonata mi sono sentita sicura e in ottime mani.

E’ arrivato il giorno dell’operazione e quando è stato il momento che la Dott.ssa Fonferek-Levy mi prendesse in carico mi è stato chiaro che sarebbe andato tutto bene e che questo era il passo giusto da prendere per risolvere i miei problemi di denti.

Caro Team, fate veramente un buon lavoro e lo rifarei esattamente così.

Un caro saluto dalla Sassonia da G. S.

Quasi due anni dopo il suo trattamento con la Terapia delle 3 Sedute ci descrive la Sig.ra Hannelore B. dalla Bassa Sassonia come ha vissuto il trattamento e l’assistenza presso di noi.

Cara Sig.ra Kranz-Müller,

eccole finalmente la mia testimonianza da pubblicare sul vostro sito internet, promessa nella nostra telefonata del 28.06.2017 e da me dimenticata e anche forse un po‘ rimossa, me ne scuso. Quindi:

„A inizio maggio 2016 ho telefonato dopo una battaglia lunga mesi o piu‘ precisamente anni combattuta contro la mia paura del dentista e ho parlato con lei, per fare finalmente qualcosa contro lo stato catastrofale die miei denti. Durante la mia ricerca in internet sono capitata sul vostro sito.

Già durante la prima telefonata con la vostra collaboratrice Sig.ra Dobrin di Berlino ho sentito di potermi fidare, nessun rimprovero, nessuna recriminazione, cosa che qualsiasi altro dentista avrebbe fatto, al contrario solo un trattamento gentile, rispettoso e utile. Sono state risposte con pazienza tutte le mie domande e mi sono sentita addirittura lodare per aver fatto con la mia telefonata questo difficilissimo passo. Ho quindi accettato con gratitudine il primo appuntamento non vincolante ad Hannover. In preparazione del quale ho dovuto ancora compilare un questionario per testare il grado della mia paura del dentista. Ho raggiunto il punteggio più alto in assoluto, cosa che dice molto riguardo al mio stato di allora!

A questo primo appuntamento di consulenza avvenuto circa due mesi dopo la prima telefonata ho conosciuto la vostra Dott.ssa Birch, che ho trovato assolutamente professionale e competente (per quanto io possa giudicare), ma anche comprensiva e empatica. Mi ha fatto coraggio nel dirmi che dovevo essere orgogliosa di esser venuta a questo appuntamento. Ho potuto parlare con lei apertamente, neanche una parola sui miei brutti denti, al contrario una diagnosi approfondita e un piano di cura costruttivo, che ha spiegato pazientemente a me e a mio marito (che ha potuto accompagnarmi) anche se naturalmente non siamo riusciti a capire tutto fin nei minimi dettagli.

Pochi giorni dopo abbiamo ricevuto via posta un grosso dossier, il piano di trattamento e preventivo per iscritto in diversi “capitoli” con tutte le fasi di trattamento necessarie prima, durante e dopo l’operazione con tutti i costi dettagliati.Questo è stato per me e mio marito in qualità di non esperti del mestiere inizialmente difficile da capire, ma dopo le pazienti risposte a tutte le nostre domande da parte del vostro team tutti i “dubbi” sono stati “chiariti” e ho firmato in buona fede l’ok a procedere.

E‘ seguito il duro giorno dell’operazione, nuovamente dell’ambulatorio di Hannover e di nuovo con la Dott.ssa Birch come medico trattante. Insieme al suo altrettanto gentile team operativo (medico anestesista e assistente alla poltrona) ha saputo togliermi la grossa paura. La Dott.ssa Birch è una dottoressa favolosa, e dopo circa 4 ore avevo il mio provvisorio in bocca, pochi dolori e un viso solo leggermente gonfio (nessun livido), sul quale io da brava e secondo le istruzioni ho fatto impacchi freddi per due giorni.

Circa 4 settimane sono stati posati i ponti, questo appuntamento è durato di nuovo 2 ore, anche questa volta la Dott.ssa Birch ha lavorato con amore e precisione. Al primo appuntamento a Berlino per il ribasamento dei ponti (necessario dopo la guarigione post-operatoria delle gengive che quindi si sgonfiano e si ritirano) purtroppo è stato sbagliato qualcosa dalla dottoressa che mi ha trattato e i ponti non erano stati adattati correttamente. Il laboratorio ha sempre lavorato in modo impeccabile.

Non ho dovuto pagare nulla per il lavoro da me contestato, mi è stato fissato un nuovo appuntamento stavolta con la Dott.ssa Birch in persona. Questa volta è andato tutto bene, i ponti erano perfetti.

Ringrazio infinitamente la Dott.ssa Birch e ho totale fiducia in lei. Nella sala d’aspetto di Berlino ho parlato di lei anche con altri pazienti, che condividevano la mia stessa fiducia ed erano molto soddisfatti di lei. Il mio grazie va anche al team operativo, alla Sig.ra Dobrin di Berlino e infine anche al Dott. Leu e alla sua “Terapia dei 3 Passi”, che ha il suo prezzo, ma che non posso che consigliare a tutti quelli con una grossa paura del dentista.

Hannelore B., Braunschweig“

"Il Dottore Leu è una persona bravissima, davvero comprensiva e mi ha spiegato tutto."

La Signora M.B. di Weißwasser in Germania ci ha scritto il 15 aprile 2009:

Buongiorno Signora Herold,
Oggi sono andata finalmente al mio primo appuntamento. Non sono riuscita a dormire quasi tutta notte e ho fatto fatica a mangiare. Sono partita da casa con mio marito alle 10 e siamo arrivati a Berlino verso mezzogiorno. Le tre ore successive sono state insopportabili. Mio marito volevo distrarmi, è andato con me a fare shopping per farmi pensare ad altre cose.
Ma non è servito a niente… non ho smesso di guardare i denti di tutte le persone intorno a me, passanti, commesse…
Avevo le mani sudate, ma peggio ancora: volevo soltanto piangere. Mio marito è stato molto comprensivo. Ha accettato il mio silenzio e le mie brevi risposte. Inizialmente abbiamo sbagliato studio dentistico. “Cominciamo bene.“
Alla fine abbiamo trovato quello giusto. Una persona sorridente ci ha aperto la porta, cosa che ha fatto diminuire un pò – per la prima volta – la mia paura. Poi è venuto il momento di incontrare il Dott. Leu. Il fatto che, sia stato lui, la prima persona a parlarmi di quello che mi aveva tormentata da tanti anni, mi ha fatto piangere. Senza volerlo.
Lei, Signora, aveva ragione. Il Dott. Leu è una persona bravissima, davvero comprensiva e mi ha spiegato tutto.
Ora sto aspettando il preventivo e la data esatta dell’intervento. Non riesco a spiegare quanto sia nervosa.
Non voglio dire di essermi già liberata da tutta la mia paura. Ma sono sicura che almeno lì, dove andrò per l’intervento, ci saranno delle persone che mi capiscono e mi accompagneranno fino alla fine di questo cammino.
PS Devo ammettere di essere un po’ fiera di me.
Grazie per avermi ascoltata, (leggendo), e tanti saluti,
M. B.

Racconti di pazienti


Testimonianze

Das war heute ein wunderschöner Tag! Das meine ich genauso!!! - Keine Schwellungen, keine Schmerzen und keine Schmerzmittel. An dieser Stelle schon einmal vielen, vielen Dank! Allein Ihre Zeit und Ihre Einfühlsamkeit bei T1, die gesamte Aufklärung und Betreuung im Vorfeld und die Menschlichkeit von Ihrer Seite hat mir volles Vertrauen geschenkt und ich freue mich jetzt schon auf T3.
Herr C. F. am 24.6.2017
GDO Group
Selbst ich als alter Skeptiker wurde nun davon überzeugt, dass nicht alles Nepp, Übervorteilung und Abzocke ist. Was man bei Dr. Leu und dessen Team bekommt, ist wirklich absolut perfekt.
Herr E.F. aus Oberbayern
GDO Group
Von der ersten E-Mail bis zum letzten Termin, es war alles durchdacht und perfekt organisiert. Ich habe mich gut aufgehoben gefühlt und für mich steht außer Frage, müsste ich diese Entscheidung noch einmal treffen, ich würde es genauso wieder tun.
Frau S.K. aus Berlin
GDO Group